Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

VOLI DI COLOMBA

VOLI DI COLOMBA

Poesie



«Se la critica esisterà fra qualche decennio, se Enzo Tafuri si sarà reso più visibile contrastando l’immane concorrenza dei poeti oggi affidati ai grandi editori, qualche critico affronterà forse gli aspetti stilistici e linguistici che gli sarebbero dovuti. Ecco, ad esempio, l’improprio trascinare nel transitivo un intransitivo (“gli occhi tuoi palpitano / colori morbidi di sogni lontani”), e qualche volta usare un verbo in assoluto (“la voce intinge il cuore”, “fremiti vibrano palpiti di fuoco”). Ma innumerevoli sarebbero gli esempi […]
Tentazione dell’informale? O magari errori che poi vengono visti in chiave diversa e magari possono insinuare piccole rivoluzioni come quelle che, dice Nietzsche, si affidano a voli di colomba?».

Dalla Prefazione di Maria Luisa Spaziani
 

 


Enzo Tafuri
Prefazione di Maria Luisa Spaziani
Postfazione di Francesco DEpiscopo

Formato:140x210
Pagg.136
978-88-7937-448-4
€ 12,00


«Enzo Tafuri, ormai poeta acclarato, anche dopo l’ambito riconoscimento del Premio “Alfonso Gatto” per la sua Opera Prima, ripercorre la sua costiera addormentata, lasciandosi trasportare dalle ondulazioni musicali di una poesia, che rincorre l’amore, il sogno, la tenerezza, come un canto intonato alla vita. È come se il poeta, nonostante l’ineluttabile incalzare del tempo, il crescente biancore dei capelli, senta impellente l’esigenza di tornare bambino e di riattraversare, in compagnia di un lettore, complice e amico, le alterne stagioni di un’esistenza, nella quale è agevole rintracciare momenti anche della nostra, nel clima comune di anni, che ci videro impegnati a inventare un futuro migliore per noi e per i nostri figli».
Così Francesco D’Episcopo nella Postfazione che accompagna Voli di colomba, riconoscendo il messaggio poetico profondo e intenso che ne anima ogni pagina.
Una silloge che, attraverso emozioni del quotidiano e squarci di poesia civile, ci guida nel pianeta della creazione, dell’immaginazione e del sogno.
Dopo Latte di calce, Sogno sfuggente e Amore infinito, alcune delle poesie raccolte ne La costiera addormentata, il suo libro d’esordio, secondo classificato al Premio Letterario Internazionale “Ida Baruzzi Bertozzi”, Vincenzo Tafuri torna in libreria con un volume in cui incertezze, gioie, ricordi ed emozioni prendono forma attraverso i versi di un uomo innamorato della vita.
Le pagine di questo testo, che includono liriche d’amore unitamente a poesie che registrano la quotidiana realtà nei suoi aspetti più armoniosi così come in quelli emotivamente sconvolgenti, stimolano il lettore a confrontarsi con se stesso e a scoprire la purezza della «bella poesia anomala», come sottolinea Maria Luisa Spaziani nella sua Prefazione.

Enzo Tafuri nasce a Vietri sul Mare nel 1941.
Imprenditore edile, presidente dell’Associazione Borgo Albori, che organizza annualmente il “Premio Letterario Nazionale Albori - Costa d’Amalfi”. Con la Tullio Pironti Editore ha già pubblicato la fortunata silloge La costiera addormentata (2008), per la quale ha ricevuto il Premio “Alfonso Gatto” Opera Prima (2009), e il Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “Firenze - Capitale d’Europa” XI Edizione, per la sezione “Poesia Edita”.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus