Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

SCORCIATOIE

SCORCIATOIE

PEDAMENTINE DI NAPOLI

Le strade verticali sono una delle ricchezze nascoste di Napoli. Sono strade dove si cammina in un modo particolare, il piede deve stare attento perché l’andare è segmentato dai gradini (o gradoni, a seconda dei casi). Si va “giùnapoli” al ritmo regolato di chi scende camminando in verticale.


SIMONE FLORENA
FRANCESCO DURANTE
Prefazione di Silvio Perrella
Formato:110x240
Pagg.72
978-88-7937-502-3
€ 15,00


Che bella idea ha dunque avuto Simone Florena a fotografare le “pedamentine” della nostra città; idea resa ancor più felice dalla prosa di Francesco Durante che doppia le immagini con sinuosa aderenza alla realtà.
Pensateci, i gradini non permettono il passaggio delle automobili. È questa una prima annotazione doverosa.
Se si vuole percorrere queste “erte vie”, come le chiamava Leopardi, bisogna andare a piedi. Non solo, se si sceglie di iniziarsi a questi percorsi all’improvviso la forma della città cambia, le distanze si accorciano, e l’udito e la vista ne godono intensamente. Per di più, lungo questi percorsi c’è spesso la possibilità delle funicolari (soprattutto per le risalite), che praticano il loro andirivieni verticale nelle loro prossimità.
Se ogni cosa ha un suo verso e un corrispettivo recto, le vie che si possono guardare sfogliando questo libro (che ha giustamente anch’esso una forma verticale) sono il recto della città; sono strade che possiedono una loro metrica ben precisa e per questo fanno pensare alla poesia, al modo in cui le parole si organizzano quando si compongono poesie.
(Dalla Prefazione di Silvio Perrella)

Simone Florena, diplomato in fotografia all'istituto Bauer di Milano, vive e lavora a Napoli. È amministratore unico della società di produzione fotografica Momo74. Sue le foto del calendario Senza di te la ricerca è nuda (2008) e del volume Se no la magia (2009), prodotti per la Fondazione Pascale in associazione con la Lilt.

Francesco Durante, giornalista e critico letterario, traduttore, studioso di letteratura italoamericana. Tra le sue pubblicazioni: Italoamericana. Storia e letteratura degli italiani negli Stati Uniti (due volumi, Mondadori, 2001 e 2005); Scuorno (ivi, 2008). Ha tradotto romanzi di importanti scrittori come John Fante, Bret Easton Ellis, Raymond Carver. Ha curato Romanzi e racconti di John Fante e Opere di Domenico Rea nei Meridiani Mondadori.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus