Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

Ritorno a Zanzibar

Ritorno a Zanzibar



Retour à Zanzibar, romanzo francese pubblicato in prima edizione nel 2008 dalle Éditions du Rocher e, l’anno successivo, in edizione tascabile, da Motifs, è un road-movie ispirato e potente, un inseguimento  dagli accenti rimbaldiani che ci conduce dall’Etiopia al Monte Parnaso passando dal Togo, l’Italia e la Francia.


Gabriel-Aldo Bertozzi
Traduzione di Gisella Maiello
Formato:140x210
Pagg.182
978-88-7937-618-1
€ 16,70


È un romanzo di un’incredibile originalità perché incentrato su una ricerca alchemica, e impregnato di immaginario antico.
Julius Applemayer, alla ricerca di Noname, sua schiava fuggita, va nella sua storia d’amore di scoperta in scoperta, una più stupefacente dell’altra, inseguendo le sue chimere attraverso l’Europa e soprattutto attraverso il Corno d’Africa.
Alchimia di un’avventura singolare, dalla Piazza Arthur Rimbaud di Gibuti al Python Regius, dal Viaggio nell’altrove alla Femmina dell’alchimista, dalla Rift Valley all’Orgasmo, Ritorno a Zanzibar schiude al lettore altrettanti universi che il protagonista attraversa nella sua ricerca.
L’autore esperto di tecniche narrative qui le supera per offrire un’opera di un genere nuovo.

Gabriel-Aldo Bertozzi, scrittore e artista, professore di Letteratura francese, già preside di Facoltà e direttore di Dipartimento, è il fondatore dell’Inismo, movimento artistico e letterario creato nel 1980 a Parigi e divenuto internazionale.
Vive tra Parigi, l’Alta Ardèche e l’Italia.

Gisella Maiello è professore ordinario di Lingua e Traduzione Francese presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli studi di Salerno. I suoi interessi scientifici si collocano nell’ambito della teoria e prassi della traduzione e della didattica delle lingue in rapporto alle nuove tecnologie cui ha dedicato numerosi studi. Ha tradotto scritti di Simone Weil, Pierre-Jakez Hélias, Ange Goudar.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus