Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

Il labirinto dei sentimenti

Il labirinto dei sentimenti

“Non conosco bene le notti di Napoli. Le immagino.
So che il sonno è lento e i sogni fecondi, conosco la superficie delle cose che si assentano per fare di Napoli un ricordo ostinato, un’ immagine all’ ombra della vita insolente, per donare un gusto amaro nella bocca dai denti anneriti dal tabacco, denti rotti, denti fradici, un’ immagine di ruggine e sfavillio, di luce di neon e schiarite del cielo.
Napoli, viscere dell’ Italia, insolito ventre del mondo. Innalza lentamente i suoi vicoli verso il cielo passando tra la periferia dei sogni.


Tahar Ben Jelloun
Formato:14x21
Pagg.114
88-7937-319-6
€ 13,00


Una città, è una moltitudine di volti, di corpi, di ricordi. Spesso, la memoria delle pietre tradisce il tempo e rivela messaggi inquieti a passanti che non sanno cosa farsene.
La metà di Napoli è costruita sul vuoto. Il tufo, pietra vulcanica antichissima, diventa fragile quando è messa a nudo, all’aria. Con questa roccia malleabile ricavata dalla lava del Vesuvio, sono state costruite case e castelli, muri per nascondere la nobiltà ed esibire la miseria di luoghi adatti a servire da scenario a storie d’amore, sangue e misteri.
Questa storia non ha luogo nei bassifondi né nelle viscere di questa città mangiatrice di cuori solitari, ma alla superficie delle cose e delle pietre. Essa passa da un viso all’altro e lascia un vecchio poeta alla sua nostalgia e alle sue parole “.
E’ con questa insolita immagine di Napoli che Tahar Ben Jelloun dà inizio ad uno dei suoi scritti più poetici, il racconto di una complessa storia d’amore vissuta tra l’intrico di stradine dell’ unica città capace di suscitare nel protagonista, Gharib, nuove, forti emozioni.

Tahar Ben Jelloun , è nato a Fès, in Marocco, nel 1944. Vive a Parigi dal 1971 ed è autore di numerosi romanzi e saggi.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus