Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

Islam

Islam

Questo libro vuole essere una testimonianza d’amore e rispetto verso i fratelli musulmani, dando un quadro d’insieme della religione islamica, come praticata dall’ortodossia.
Esso è destinato ai lettori italiani che dell’Islàm sanno poco o nulla, o che sono fuorviati nelle loro conoscenze da scritti talvolta inesatti o tendenziosi , ulteriore fonte di incomprensione e di discordia tra i due mondi, uniti invece da comuni denominatori di credenze e di retaggi culturali che vanno valorizzati e potenziati per poter procedere , mano nella mano , in un cammino di fratellanza e di pace.


Rita Di Meglio
Formato:14x21
Pagg.284
88-7937-308-0
€ 15,00


Rita Di Meglio, ischitana, trasferitasi con i genitori in Eritrea nella primissima infanzia, ha avuto modo di conoscere l’ Islàm in maniera diretta, di apprezzarlo ed amarlo , prima in quel paese africano , poi in Arabia Saudita, in Egitto ed in altri paesi arabi dove ha trascorso lunghi anni.
Laureata all’Istituto Orientale di Napoli, ha immediatamente intrapreso la carriera universitaria , quale assistente di Islamistica del professor Alessandro Bausani e di Lingua e Letteratura Araba dei professori Laura Veccia Vaglieri e Francesco Gabrieli.
Ottenuta la Libera Docenza in Storia e Civiltà del Vicino e Medio Oriente, ha svolto la sua attività nei principali atenei italiani.
Contemporaneamente prestava servizio di interprete per la lingua araba presso il Ministero degli Affari Esteri, ove ha lavorato poi per vari anni in maniera stabile, in funzione di esperto.
Ritiratasi a vita privata, vive oggi in Eritrea ove si dedica a ricerche storiche ed attività assistenziali.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus