Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

Le forbici del giurista

Le forbici del giurista

… in difesa di Giovanni Falcone… il lodo Mondadori… il caso Welby e le ultime evoluzioni…  class action e i suoi possibili abusi… diritto di cronaca, rispetto della persona umana e  intercettazioni telefoniche…«Chi l’ha visto?» e il diritto a non farsi cercare… autonomia della magistratura e divisione dei poteri… Mike Tyson e i contratti sessuali… antitrust, pluralismo  informativo e libertà di concorrenza… Fulvio Croce avvocato ucciso dalle br…ordine morale e ordine dei giornalisti… E, attraverso essa, gli anni ’70 ed il suo impegno politico.


Francesco Barra Caracciolo
Formato:Pagg.132
88-7937-450-8
€ 8,00


Francesco Barra Caracciolo è nato a Napoli il 1954.
Laureato in Giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode, è avvocato dal 1982 e svolge una intensa attività professionale nel settore del diritto civile, commerciale, della proprietà intellettuale e del diritto di informazione.
È avvocato di importanti gruppi editoriali, quali la Rai, «Il Mattino», «La Repubblica» e ha difeso in rilevanti processi nazionali uomini politici (tra gli altri, De Mita, Bassolino, Dini, Cossutta, Sacconi) e artisti del livello di Mimmo Paladino, Enzo Moscato, eredi De Filippo. Autore di numerosi saggi giuridici – in corso di pubblicazione con l’introduzione di Pietro Rescigno – è stato dal 1978 assistente alla Cattedra di Istituzioni di diritto privato nell’Università di Napoli Federico II.
Attualmente è professore universitario a contratto, dal 2002 alla Luiss (Diritto dell’informazione e della comunicazione) e dal 2004 all’Università del Sannio (Diritto delle opere di ingegno).
È redattore della Rivista «Il diritto dell’informazione e dell’informatica».
È consigliere dell’Ordine degli avvocati di Napoli e consigliere di amministrazione del Teatro Stabile di Napoli “Mercadante”.
 


lascia un commento
blog comments powered by Disqus