Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non Ŕ installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

Elogio del caffŔ al bar

Elogio del caffŔ al bar

(scritto a Napoli dove il caffŔ Ŕ culto)

«A Napoli il caffè è affar serio. È il carburante indispensabile per sopportare i ritmi di una città frenetica nella quale è difficile orientarsi.
I Mexico sparsi per la città sono oasi nelle quali rifugiarsi quando Napoli opprime (e Napoli spesso opprime) alla ricerca di un po’ di calore, di comprensione, di un sorriso, di forza per poter andare avanti.
Di simpatia, nel senso nobile e greco della comunione di sentimenti».


JosÚ Vicente Quirante Rives
Formato:11x18
Pagg.32
88-7937-469-9
978-88-7937-469-9
€ 3,90


«Sospetto sempre di chi non prende caffè. Così come degli intellettuali ai quali non piace il calcio. Questo, in virtù di qualcosa di simile a ciò che Giulio Cesare diceva di Cassio: «È magro e ha uno sguardo famelico. Pensa troppo, uomini così sono pericolosi».

I miei napoletani preferiti sono devoti, senza esclusioni, del San Carlo e del San Paolo. E bevono caffè».
«Nei quindici minuti dopo aver preso un buon caffè a Napoli, tutto, assolutamente tutto, sembra a portata di mano».
«A Napoli le cose non sono quasi mai come sembrano. Il caffè, sì. Di lui potete fidarvi ciecamente. Soprattutto, non dimenticate mai di prenderlo ad occhi chiusi, come quando baciate la persona amata».

José Vicente Quirante Rives (Cox, Alicante, Spagna, 1971) laureato in filosofia e avvocato, ha fondato in Spagna la casa editrice Partenope, che ha pubblicato i maggiori romanzieri napoletani contemporanei (Domenico Rea, Enzo Striano, Raffaele La Capria, Giuseppe Montesano). Dal 2005 è direttore dell’Instituto Cervantes di Napoli, città che considera la sua patria d´adozione.


lascia un commento
blog comments powered by Disqus