Condividi

 
Attenzione! ATTENZIONE!

Quando clicchi sul pulsante "Ordina Ora" potrebbe non aprirsi la pagina con il riepilogo dei dati del libro scelto: questo dipende dal fatto che sul tuo pc non č installato un client di posta. Quindi, per completare l'ordine, devi inviare una email a: ordini@tulliopironti.it con i tuoi dati e quelli del libro scelto.
 

DEREK DOLPHYN E L'ENIG-MAGO

DEREK DOLPHYN E L'ENIG-MAGO


Christian Capriello
Formato:150 x 210
Pagine: 550
978-88-7937-752-2
€ 20,00


Solo qualche ora prima di trovarsi al cospetto del “Varco”, Josh McIvoy si sarebbe detto un comune sessantacinquenne, destinato a consumare i suoi ultimi anni nella malinconia, dopo la perdita dell’amatissima moglie e lontano dall’affetto dei suoi familiari.
Ma la scoperta della sua vera identità lo ha messo spalle al muro: ha sempre vissuto nella menzogna e tutte le sue precedenti convinzioni sono ormai svanite.
Costretto, suo malgrado, a osservare sotto nuova luce quanti gli hanno vissuto accanto con l’unico scopo di proteggerlo, proiettato d’un tratto in un altro mondo - un mondo incantato, popolato di efferati maghi, disposti a tutto per raggiungere i propri obiettivi - Josh incontrerà misteriosi personaggi e creature bizzarre dotate di poteri straordinari.
Un’ardua missione lo attende: sconfiggere un temutissimo nemico, che ama agire nell’ombra. Per farlo, dovrà mettersi sulle tracce del più grande dei maghi, l’Enig-Mago: un uomo geniale, che si esprime in maniera singolare e che, scomparso da tempo, sembra aver lasciato dietro di sé mille briciole di pane.
Josh, tuttavia, scoprirà di non essere solo in questa nuova avventura. E che, per riuscire nel suo intento, potrebbe essere necessario agire con le sembianze di qualcun altro…

 

Christian Capriello, nato a Napoli nel 1976, vive e lavora nel capoluogo campano.
È sposato, ha un figlio, ama lo sport e la poesia ed è appassionato di cinema americano.
Con la Tullio Pironti Editore ha già pubblicato il primo titolo della saga di Derek Dolphyn,
Derek Dolphyn e il varco incantato (2015).


lascia un commento
blog comments powered by Disqus